28 marzo 2010

Nuove scoperte

Ciao!
Oggi qui è stato il primo pomeriggio di simil-primavera: sole (un pò traditore nel pomeriggio, a dire il vero) e temperatura accettabile, il che significa... che la scrap-cantina è tornata accessibile (senza rischiare il congelamento)!
Perciò superato l'abbiocco post pranzo della domenica con parenti tutti, mi aspettavano un paio d'ore a tutto paciugo... che fare?
Mesi fa avevo acquistato un kit-atelier dal blog di Iggydodie, la famosissima scrapper francese dallo stile moooolto carico che tanto amavo all'inizio della mia vita da scrapper, ma che ora, a tratti, mi stufa un pò... quando ho tempo continuo a vistare il suo blog perchè ha davvero uno stile molto curato, e anche se adesso ho l'occhio un pò più critico, ci sono progetti che mi piacciono e mi incuriosiscono molto, e questo kit era uno di quelli.
La settimana scorsa mi sono finalmente decisa a dare almeno un'occhiata al cd con le spiegazioni (lol), non che sperassi di rimetter piede in scrap-cantina tanto presto ma più che altro per la curiosità di vedere quanto fossero esaustive le spiegazioni (...e per chi fosse interessata: lo sono, il tutorial è molto dettagliato e ci sono tantissime foto)... ed è lì che l'ho scoperta!!
Che cosa?
La 'gomme de reserve', o quello che la ragazza del negozio di belle arti ha definito 'lattice per artisti'. E' una robina magica e puzzolente che passata su una superficie - nel nostro caso, timbrata - e lasciata asciugare crea una pellicola che 'maschera' la parte sottostante dai trattamenti successivi, per poi essere 'grattata via con una gomma da cancellare... sperimentata oggi pomeriggio con questo risultato:





che, incredibile ma vero, ADORO!!!
Nel progetto originale la tecnica era usata per creare lo sfondo molto soft del contenitore per un mini album, mentre io ho usato colori acidi a contrasto per un effetto più pop e per accentuare l'effetto della gomma :)
Vi rigiro un piccolo suggerimento trovato nel tutorial nel caso decideste di sperimentare anche voi: la 'gomma' va applicata sui timbri con un pennello spugna; io avevo un grosso foglio di gomma piuma che ho tagliato a pezzetti e poi buttato via, ma se usate pennelli che sperate di riutilizzare lavateli IMMEDIATAMENTE o rischiano con facilità di finire nel bidone :D
A presto, spero che questa mia scoperta possa tornarvi utile!

7 commenti:

Kyky ha detto...

molto bello lo sfondo! e grazie per i consigli :)

La Stregatta ha detto...

Molto bello ho scoperto cos'hai usato grazie! Sei stata brava è venuto davvero bene

Pamela ha detto...

Fantastico... sia la tua scoperta che il risultato finale del tuo lavoro!!! Grazie per la dritta ;-)

Fulvia ha detto...

bello bello!!! volevo dirti che negli articoli del blog dell'asi un po' di tempo fa non ricordo se gennaio o febbraio Miky aveva parlato proprio di questa tecnica fatta con la gomma liquida prodotto usato da chi dipinge con gli acquerelli, e spiegava appunto come applicarla allo scrap... bravissima perchè il tuo sfondo è venuto benissimo!!!

Enri ha detto...

veramente bellissimo questo sfondo!!

Illy ha detto...

Davvero stupendo questo sfondo, lo adoro!!!!

Come ti diceva la mia collega Simo, ne avevo accennato nella prima puntata del mio corso e poi ne avevo parlato dettagliatamente nella terza:
http://scrapclubcafe.ning.com/forum/topic/listForTag?tag=acquerello

Iscriversi è gratuito
:-)

(p.s. è un materiale che va rimosso dalla superficie dopo l'uso quindi non è consigliabile "lasciarlo lì")

Ciacchina ha detto...

ti è venuto benissimo! conosco il prodotto, ma non l'ho mai sperimentato...prima o poi....