29 maggio 2007

Taggata!

Ciao a tutti!
é un bel pezzo che non scrivo, ma sono un pò incasinata ultimamente... passerà!
Intanto approfitto del fatto di essere stata taggata (anzi, pluri-taggata! da Francy e da Giulia) per farvi un saluto e scrivere 7 cose che non sapete di me.
Considerando che non sapete quasi niente, non dovrebbe essere difficile ;P

1. Quando mi spavento mi viene spontaneo tapparmi le orecchie con le mani. Non so perchè, ma lo faccio da sempre, tant'è che a me non sembra nemmeno una cosa tanto strana, ma siccome tutti me lo fanno notare immagino che lo sia :)

2. Ho gli alluci all'insù. Sul serio! Sparano verso l'alto sfidando con noncuranza la forza di gravità (e bucandomi tutti i calzini non appena l'unghia supera il mezzo mm - niente french pedicure per me). Un amico dice che ho i piedi da bambola, ma in quanto amico ovviamente non è attendibile. Questa specie di babbucce di Aladino che mi ritrovo al posto dei piedi sono la causa di ciò che leggerete al punto 3.

3. Ho il terrore del podologo. Di solito la gente ha paura del dentista... beh, io l'unica cosa che temo dal dentista è la figura che farei se un giorno mi addormentassi, visto che la sola vista della poltrona mi provoca abbiocco immediato. Ma la sedia del podologo, quella no: se ho un appuntamento me la sogno la notte prima, quando arrivo in studio ho la sudorazione a balla, mentre mi trovo in sala d'attesa non riesco nemmeno a leggere e quando mi dice 'ora non ti muovere' provo l'impulso irrefrenabile di alzarmi e scappare... e dire che ci vado sin da piccola, ma questo terrore non l'ho mai superato.

4. Mentre frequentavo lultimo anno di università ho frequentato l'Istituto Alberghiero, corso serale, primi due anni (in uno), specializzazione cucina. Insomma, se passate di qua una cenetta ve la preparo volentieri, cucinare mi diverte moltissimo (beh, anche mangiare a dire il vero, lol!)

5. Quand'ero piccola ero fermamente convinta che ogni persona avesse un odore specifico, l'odore di qualcosa, intendo. E quest'odore, me ne sono resa conto solo da grande, quando - ahimè! -ho smesso di sentirli, era legato al mio rapporto con quella persona. Così mio padre profumava di patatine (che adoravo), mia madre di torta di mele (buonissima, ma le patatine non le batte nessuno), mia nonna di pasta al forno (la apprezzi di più se non te la propongono troppo spesso) e così via, fino ad arrivare a mio fratello*, che all'epoca, con tutti i dispetti che mi faceva, non poteva che puzzare di fritto merluzzo e culo.
(*Nano, se mai passassi di qui: chiaramente se adesso dovessi attribuirti un odore profumeresti di rosa!! lol:D)

6. Se comincio un libro devo finirlo. Non importa se alla terza pagina capisco che non potrà mai piacermi. Non importa se mi provoca narcolessia. Non importa se è Anna Karenina (ebbene sì, io l'ho finito... infatti pensavo di farmi una maglietta con su scritto 'sono sopravvissuta a Tolstoj, lol:D). DEVO finirlo. Categorico. Punto. Ciò non mi impedisce di cominciarne un altro in contemporanea per rendere meno ardua l'impresa (alternandoli), il che nei casi peggiori mi ha portata a leggere fino a 5 libri contemporaneamente (pessima idea, se potete non fatelo).
E sempre in tema libri: quando da ragazzina ho letto Due di Due di De Carlomi sono innamorata di Guido Laremi. E tutt'ora quando lo rileggo mi viene un tuffo al cuore. Sì, lo so che è il personaggio di un libro. E allora?!

7. Io e il mio ragazzo viviamo entrambi a La Spezia ma ci siamo conosciuti in Umbria. Che piccola buffa pallina il mondo, no?!

Ecco 7 cose che non sapevate di me.
Alcune di voi le conoscerò questo week end, e spero proprio che scopriate anche cose più interessanti su di me (e viceversa!), cmq per ora il mio dovere di taggata l'ho fatto :)
Buona giornata!

6 commenti:

scrappola ha detto...

Fede il punto 5 mi ha strappato un sorriso ebete e dopo 10 minuti sono ancora qui che sorrido. Dovresti scriverci un racconto, e' una cosa stupenda! :)

Manu ;-) ha detto...

si, anche a me è piaciuto molto il punto 5 e visto che scrivi benissimo potresti raccogliere il consiglio di scrappola!! quanto ai libri, anche io ne leggo in contemporanea se uno non mi va giù, però riesco anche a NON finirli... o meglio, magari li lascio in stand by e li riprendo in un secondo memento, anche anni dopo............

beba ha detto...

dopo aver dormito in camera con lei questo week end, posso testimoniare che ha davvero due alluci enormemente rivolti all'insù :-)

ellee ha detto...

Ciao, ti ho inserita nei miei link... fai davvero dei lavori meravigliosi! Hai una manualità invidiabile!

beba ha detto...

Oh ma qua stiamo battendo la fiacca...oramai è quasi un mese che aspetto il nuovo post...lo scrivi o 'go da ciamà l'aucat'?
bacissimi socia ;-)
PS: attendo tuo ok per far vedere al mondo la tua splendida marmellata anche dal mio blog (mica solo dal tuo !)

Marevan ha detto...

Fede, sei una sagoma !!! ihai fatto morire dal ridere !! P.S. Ma sai che io non sono mai andata dal podologo ?? Cosa ci si va a fare ?? LOL